“Buon NataleDiChiHaTutto® dall’orso GAN”

Buon Natale di chi ha tutto

 

Centinaia di volantini sono stati distribuiti ai cittadini incuriositi dall’Orso GAN che parlava chiaro: “Se felice tu vuoi star, regala di meno che non fa male, scende lo spreco sale il morale. Scegli i prodotti con poco imballaggio, ricorda che il mondo l’hai avuto in omaggio”. Molti i bambini che hanno accolto il messaggio dell’Orso GAN e hanno gradito il regalo di un pensiero per costruire un nuovo mondo. (altro…)

Facebookgoogle_plusFacebookgoogle_plus

La fabbrica dei desideri “svende tutto”

La fabbrica dei desideri

Una fiumana di gente per le strade, caffè affollati, uno sguardo alle vetrine “imbandite”. E’ questa la fotografia di una normale giornata di consumo “compulsivo” che porta anche in un periodo di ristrettezza economica a indebitarsi con pagamenti a rate, pur di dimostrare il proprio “amore” con magnifici regali. Ma molti di questi acquisti sono indotti dalle pratiche di pubblicità “aggressiva” che ci arriva attraverso i nostri televisori o i computer, dai grandi tabelloni pubblicitari o i pannelli luminosi fino a diventare parte delle gallerie espositive o delle manifestazioni sportive. Tra le tecniche di marketing che spingono di più a comperare c’è quella del Neg Factor (“Fattore Assillo”) che si basa sull’assunto che per spillare il denaro ai genitori si punta a convincere i bambini ad assillarli affinchè avvenga l’acquisto. (altro…)

Facebookgoogle_plusFacebookgoogle_plus

Sait-Coop continui con il latte in vetro a rendere!

Sait coop

 

Pur apprezzando l’introduzione del latte Sav proveniente dalle malghe del Lagorai, in bottiglia di vetro a perdere, vogliamo sottolineare come la sostenibilità dell’imballaggio in vetro regge solo se questo viene riutilizzato più volte. Nel caso del vuoto a perdere ci sono delle ‘esternalità negative’ – come dicono gli economisti – come l’aumento delle emissioni inquinanti per il riciclaggio del vetro e il peso e volume del rifiuto. (Studio dell’Ecoistituto del Veneto “Alexander Langer”).

Invece, il riutilizzo per 20-30 volte di una bottiglia di vetro è più ecologico, perché se ne produce meno e di conseguenza si riducono i rifiuti sia in peso che in volume. Questo consentirebbe un consumo di energia inferiore del 60% rispetto al Pet (plastica), un taglio di emissioni atmosferiche pari al 92% e il 96,67% in meno di emissioni idriche. Cioè aria e acqua meno inquinate. (altro…)

Facebookgoogle_plusFacebookgoogle_plus