FotodigruppoForst

Dalla parte di chi difende i diritti umani: incontro con il Relatore Speciale ONU Michel Forst

 

“È in corso una vera e propria guerra contro i difensori e le difensore dei diritti umani nel mondo, e sono necessari strumenti e strategie di protezione più efficaci”. Durante l’evento “Dalla parte di chi difende i diritti umani”, tenutosi lunedì 8 maggio presso la sede della FNSI (Federazione Nazionale della Stampa) a Roma, il Relatore Speciale ONU sui Difensori e le Difensore dei Diritti Umani Michel Forst ha denunciato sempre più attacchi mirati contro chi lotta in modo pacifico per difendere i diritti umani.

(altro…)

Facebookgoogle_plusFacebookgoogle_plus

Il Ceta approvato si può ancora fermare

Il  parlamento europeo ha approvato il  trattato di libero scambio tra Europa e Canada il  #CETA, nonostante la volontà contraria espressa da milioni di cittadini europei. La battaglia per fermare questo nuovo affronto alla democrazia non è finita: il trattato entrerà ora in larga parte in vigore in approvazione provvisoria, ma tra qualche mese, sistemato il testo legale, passerà al vaglio degli Stati.

(altro…)

Facebookgoogle_plusFacebookgoogle_plus
libia-italia

Migration compact, un patto scellerato – p. Alex Zanotelli

di padre Alex Zanotelli

“Siamo stati capaci di chiudere la rotta balcanica,- ha detto il Presidente della Commissione Europea, Tusk-possiamo ora chiudere la rotta libica.” Parole pesanti come pietre pronunciate in occasione del Memorandum firmato a Roma il 2 febbraio dal nostro Presidente del Consiglio Gentiloni con il leader libico Fayez al Serraj, per bloccare le partenze dei migranti attraverso il canale di Sicilia. E’ la vittoria del cosidetto Migration Compact (Patto per l’Immigrazione), portato avanti con tenacia dal governo Renzi e sostenuto dall’allora Ministro degli Esteri ,Gentiloni. “L’Unione Europea tradisce i principi cardine della civiltà giuridica e viola la base democratica sulla quale si fonda la pacifica convivenza dei cittadini” afferma il presidente dell’Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione, avv. Lorenzo Trucco.

(altro…)

Facebookgoogle_plusFacebookgoogle_plus
Senza-confini--manifesto+cartolina-2

SENZA CONFINI – Percorso di educazione alla cittadinanza mondiale tra scuola e comunità

Eventi che si propongono a Mori, Brentonico e Ronzo Chienis per promuovere l’educazione alla cittadinanza mondiale come processo di comunità, costruendo significative relazioni con alcuni snodi sociali e politici dei territori di riferimento dell’Istituto Comprensivo, nell’ottica della comunità educante. Promuovono l’Istituto Comprensivo di Mori-Brentonico, gli Assessorati alla Cultura e Istruzione dei Comuni di Mori e Brentonico, gli Assessorati alle Politiche Sociali dei Comuni di Mori e Brentonico, il Sindaco del Comune di Ronzo-Chienis, il C.A.V.A. Coordinamento Associazioni Vallagarina per l’Africa, l’Associazione Grande Quercia di Rovereto, l’associazione Il Melograno di Brentonico e l’Associazione Aiutiamoli a Vivere di Brentonico.

(altro…)

Facebookgoogle_plusFacebookgoogle_plus
15941369_10208708281251240_6518426925899209625_n

Flash Mob 14 febbraio a Rovereto per ONE BILLION RISING 2017

Rete V-Day Rovereto, partecipa anche quest’anno, il grande Flash Mob contro la violenza sulle donne previsto per il giorno

martedì 14 febbraio in tantissimi Paesi del Mondo dove moltissime persone balleranno contemporaneamente sulle note di Break the Chain.

Il Flash Mob a Rovereto si svolgerà in  Via Roma – Largo Vittime delle Foibe alle ore 16.30

Evento facebook

Precedono il Flash Mob alcuni incontri per informare su One Billion Rising e imparare (o ripassare per chi la conosce già)

la coreografia di Break the Chain.

Questi i momenti e i luoghi in cui potrete trovare le informazioni e provare i passi:

Relab, via Dante 9 i giovedì  26/1 –  2/2 –  9/2   dalle 17 alle 18

Centro di Educazione alla Pace, via Vicenza 5: sabato 28/1 dalle ore 18.00 alle 19.30

(altro…)

Facebookgoogle_plusFacebookgoogle_plus
A man waves Turkey's national flag as he with supporters of various political parties gathers in Istanbul's Taksim Square during the Republic and Democracy Rally organised by main opposition Republican People's Party (CHP), Turkey, July 24, 2016.  REUTERS/Osman Orsal

Appello dopo il fermo dell’avvocata Barbara Spinelli

Lo scorso 14 gennaio Barbara Spinelli, avvocata, attivista dei diritti umani e dei diritti delle donne, componente della Associazione Giuristi Democratici, è stata respinta alla frontiera turca come persona pericolosa per la sicurezza nazionale, con divieto perenne di entrare in Turchia.Stava entrando nel paese per partecipare come relatrice al Convegno” il sistema giudiziario sotto lo stato di emergenza in Turchia” che il 14 e il  15 gennaio si svolge ad Ankara.

(altro…)

Facebookgoogle_plusFacebookgoogle_plus