perlapace-marcia

‘Basta guerre e armi’ alle ore 17.15 di martedì 18 aprile Villa Lagarina

Ritrovo ‘Basta guerre e armi’ alle ore 17.15 di martedì 18 aprile al monumento della pace di Villa Lagarina (davanti al Teatro parrocchiale) con la presenza di padre Alex Zanotelli e di Beatrice Taddei Saltini della Redazione dell’Atlante delle Guerre.

alex-zanotelli“Trovo vergognosa l’indifferenza con cui noi assistiamo a una “guerra mondiale a pezzetti”, a una carneficina spaventosa come quella in Siria, a un attacco missilistico da parte di Trump contro la base militare di Hayrat in Siria, ora allo sgancio della Super- Bomba GBU-43 (la madre di tutte le bombe) in Afghanistan e a un’incombente minaccia nucleare.”

padre Alex Zanotelli, Napoli, 14 aprile 2017

http://www.rovepace.org/?p=1621

A partire da questo appello viene organizzato un ritrovo di condivisione alle ore 17.15 di martedì 18 aprile al monumento alla Pace di Villa Lagarina (davanti al Teatro parrocchiale) con l’obiettivo di informare e far pressione affinché il Governo italiano dia forza al tentativo della Nazioni unite di mettere al bando le armi atomiche e dica basta alla ‘follia’ delle guerre e dell’industria delle armi. Il ritrovo è convocato dal Comitato delle ass. per la Pace e i Diritti Umani di Rovereto e dall’ass.Tam Tam per Korogocho con il Circolo ricreativo di Sasso e le Acli Destra Adige.

L’invito per tutti è quindi alle ore 17.15 davanti al Teatro di Villa Lagarina alla presenza di Padre Zanotelli e di Beatrice Taddei Saltini della Redazione dell’Atlante delle Guerre.

A seguire al Teatro parrocchiale di Villa Lagarina si terrà l’incontro pubblico dal titolo “Dialogo tra i movimenti popolari e Papa Francesco” al quale interverranno oltre al padre missionario comboniano Alex Zanotelli, Beatrice Taddei Saltini, della Redazione dell’Atlante delle Guerre su “Land grabbing e difesa dei beni comuni” ed Elisabetta Monti, azienda agricola ‘La Fonte’ di Mezzomonte di Folgaria su “Riconoscere e sostenere le agricolture contadine”.

L’incontro è promosso dal Circolo ricreativo di Sasso, Acli Destra Adige, Comitato delle ass. per la Pace e i Diritti Umani di Rovereto e l’ass.Tam Tam per Korogocho.

Facebookgoogle_plusFacebookgoogle_plus