ghedi

Zanotelli: ‘Fermiamo i signori della guerra’ – 14 aprile 2017

bomba-moab-001“Trovo vergognosa l’indifferenza con cui noi assistiamo a una “guerra mondiale a pezzetti”, a una carneficina spaventosa come quella in Siria, a un attacco missilistico da parte di Trump contro la base militare di Hayrat in Siria, ora allo sgancio della Super- Bomba GBU-43 (la madre di tutte le bombe) in Afghanistan e a un’incombente minaccia nucleare.”

padre Alex Zanotelli, Napoli, 14 aprile 2017

(altro…)

Facebookgoogle_plusFacebookgoogle_plus
john-marcia-rovereto

Le tappe trentine della marcia per il Congo: immagini e parole

di 

La marcia di John Mpaliza (intervistato qualche giorno fa) arriva a Trento. Oggi l’attivista per i diritti umani di origini congolesi incontrerà gli studenti della città presso il Liceo Scientifico Galilei: qui giovani e insegnanti di vari istituti saluteranno John nella modalità organizzata dai professori Paternoster e Miori. Poi verso le 9.00 John si metterà in marcia, passando per le vie del centro storico di Trento per dirigersi verso via Brennero per prendere la ciclabile per Bolzano.

(altro…)

Facebookgoogle_plusFacebookgoogle_plus

Venerdì 3 luglio – CENARE INSIEME per la campagna nonviolenza e Altra difesa Possibile

Cenare insieme

in merito alla campagna ‘Un’alltra difesa è possibile’

 

 

Ad un mese dalla consegna delle 52.435 firme, ecco alcuni importanti aggiornamenti.
La Campagna prosegue per la seconda fase, quella più direttamente politica. Per cui è fondamentale mantenere attivi i comitati locali e la preziosa rete che abbiamo costruito.

www.difesacivilenonviolenta.org

Le spese sono state molte (stampa moduli, spedizioni, viaggi, ecc.), che si aggirano sui 12.000 euro (a breve il bilancio preciso). E’ necessario raccoglierli subito. Qualcosa è già arrivato, ma ancora non basta.

Come amici del Centro di Edu alla Pace e partecipanti al Comitato per la Pace abbiamo pensato a una cena da LUISA ZANOTELLI ai MOLINI che gentilmente ci ospita e preparerà pietanze della tradizione semplici e gustose. (altro…)

Facebookgoogle_plusFacebookgoogle_plus

Non dimenticate l’ospitalità: potreste accogliere degli angeli

Ammonticchiati là come giumenti

sulla gelida prua mossa dai venti,
migrano a terre ignote lontane,
laceri e macilenti,
varcano i mari per cercar del pane.
Traditi da un mercante menzognero
vanno, oggetto di scherno, allo straniero,
bestie da soma, dispregiati iloti
carne da cimitero
vanno a campar d’angoscia in lidi ignoti.
Vanno ignari di tutto, ove li porta
la fame, in terre ove altra gente è morta;
come il pezzente cieco e vagabono
erra di porta in porta,
essi, così, vanno di mondo in mondo. (altro…)

Facebookgoogle_plusFacebookgoogle_plus

Indagine del Pentagono sui contractors in Iraq

Sia in Afghanistan (Blackwater a Kabul e nel sud e Dynacorp a ovest) sia in Iraq. Nel paese del Golfo Persico, per esempio, ci sono più di diecimila operatori civili, di cui circa 7.300 lavorano per il Pentagono. Di questi, cinquemila hanno compiti di vigilanza a presidi militari e a edifici governativi e sono immuni dalle leggi irachene in base ad accordi tra Washington e Bagdad. Dopo la sospensione della licenza alla Blackwater, sembra che le cose possano cambiare per l’intero comparto. (altro…)

Facebookgoogle_plusFacebookgoogle_plus