marcocentroprofughi-Passerini

Video di un container del campo di Marco per l’accoglienza – ci vivreste?

Nel campo si vive in 14 per container con scarso spazio di vivibilità sia all’esterno che all’interno – dove non si ha lo spazio per gestire gli indumenti e gli effetti personali. Si registrano grandi problemi con i servizi igienici e in particolare con la disponibilità di acqua calda per le docce e di potersi muovere tra le stesse ed i container al coperto.

«Sono 234, stipati come sardine in 17 container -Come ha scritto Vincenzo Passerini- 14 persone per ogni container, tranne uno che ne ospita 8. A volte i container sono così vicini che tra l’uno e l’altro ci può camminare una sola persona. Si fanno da mangiare, e sono bravi. Non è facile per più di duecento persone. Si lavano gli indumenti nei lavandini attigui ai pochi cessi che ci sono e li stendono ad asciugare dove possono. Sull’erba, sui sassi, negli stretti corridoi tra un container e l’altro. Può immaginare d’inverno come si asciugano. Fanno le pulizie, a turno».

 

L’Osservatorio campo di Marco è una realtà che riunisce singoli ed associazioni impegnati in varie attività, tra cui il supporto all’assistenza e ai processi di integrazione dei richiedenti asilo presenti nel territorio trentino ed in particolare a quelli residenti nel campo di Marco.
Per contatti scrivete a osservatoriomarco@gmail.com

 

 

Facebookgoogle_plusFacebookgoogle_plus