agricoltura-consapevole2

Corso per saper fare un orto sinergico il 5-6-7 maggio

In due giorni acquisiremo le conoscenze teoriche e pratiche che ci servono per cominciare a sperimentare e divertirsi con un orto sinergico. Impari gli elementi da considerare nella progettazione di un orto sinergico. Impari come fare una aiuola sinergica e tutti gli elementi che la compongono. Impari alcuni pratiche di gestione per mantenere l’orto in buona salute. La parte teorica, di carattere scientifico ma divulgativo, permetterà a chiunque la comprensione logica e la possibilità di prendere decisioni sulla gestione delle colture.

La rete del progetto ‘comun’Orto’ propone nelle date del 5-6-7 maggio 2017 a Rovereto (TN) un corso per saper fare un orto sinergico.

L’agricoltura sinergica richiede minimi dispendi di energia, ma grazie alla fertilità, ci dona in cambio cibo, salute e bellezza; è adatta all’autoconsumo, si slega dalle ottiche del mercato e ogni lavoro è svolto manualmente.

Ma quali vantaggi si hanno rispetto all’orto tradizionale? L’orto sinergico non necessita di vangatura tutti gli anni, non servono concimi, non serve togliere l’erba grazie alla pacciamatura permanente, con i fiori si attirano gli insetti utili e non servono più i pesticidi. Inoltre l’irrigazione è automatica e ramificata, la nostra schiena è sforzata al minimo e pertanto abbiamo più tempo da dedicare ad altro, il portafoglio non risente di spese se non le poche iniziali e non servono diserbanti nei passaggi.aiuola2

A chi si rivolge il corso? Il corso è destinato sia a principianti sia ad agricoltori che vogliono approfondire l’agricoltura sinergica.

Cosa si impara con questo corso? In due giorni acquisiremo le conoscenze teoriche e pratiche che ci servono per cominciare a sperimentare e divertirsi con un orto sinergico. Impari gli elementi da considerare nella progettazione di un orto sinergico. Impari come fare una aiuola sinergica e tutti gli elementi che la compongono. Impari alcuni pratiche di gestione per mantenere l’orto in buona salute. La parte teorica, di carattere scientifico ma divulgativo, permetterà a chiunque la comprensione logica e la possibilità di prendere decisioni sulla gestione delle colture.

Cosa portare

Vestiti, scarpe e guanti da lavoro. Cappello per il sole e/o indumenti in caso di pioggia. Quaderno per gli appunti.

Chi sarà la docente del corso?agricoltura-consapevole

Dhara Janneke Gisolf, insegnante della Libera Scuola di Agricoltura Sinergica Emilia Hazelip e dal 2014 è responsabile della Azienda Agricola della Città della Luce. Porta avanti il percorso attivo della Accademia di Permacultura Italiana dal 2013.

Programma

venerdì 5 maggio

ore 20 accoglienza

presso il Centro Anch’io – Comunità Murialdo

sotto lo Smart Lab del Brione a Rovereto

20.30 – 22.30 introduzione al corso.

Presentazioni e condivisione di esperienze e prospettive.

sabato 6 maggio
ore 9 – 13 e 14-18 presso il ‘comun’Orto’ Gandhi

Introduzione all’agricoltura sinergica, i 4 princìpi cardine, le fasi di progettazione e di realizzazione.

In seguito all’osservazione del luogo, si realizzerà l’orto vero e proprio: le aiuole, l’impianto di irrigazione, i sostegni permanenti, pacciamatura, trapianti e semine.

domenica 7 maggio

ore 9 – 13 e 14 – 16

presso ‘comun’Orto Gandhi’L-orto-sinergico-come-iniziare_articleimage

Conclusione della realizzazione dell’orto. Condivisione delle conoscenze teoriche e pratiche come la gestione di un semenzaio, la conservazione dei semi e utilizzo del calendario delle semine. Inoltre parleremo di:

– Spirale dell’erbe aromatiche

– Creazione e manutenzione del Compost

– Lavori necessari per tenere l’orto in buona salute e produttivo

– Tecnica della pacciamatura

Quota di partecipazione

Il corso introduttivo ha un costo di 50 euro a persona,

Per gli studenti universitari la quota è di 30 euro. All’atto della preiscrizione è previsto l’anticipo di metà della quota.

Adesioni: il corso è a numero chiuso e le adesioni verranno raccolte in base all’ordine di arrivo e non oltre il 3 maggio.

Per iscrizioni inviare un email a comunorto@gmail.com o telefonare a Carlo Bettinelli cell. 333 177 2900

Lo svolgimento dei corso non è subordinato alle condizioni atmosferiche considerato che si potrà usufruire di ambienti coperti in caso di pioggia.

Cos’è il progetto comun’Orto

comun’Orto è un progetto di comunità nel quartiere Brione a Rovereto, che nasce dalla creazione di un orto comunitario rea­lizzato insieme ad altre otto organizzazioni di Rovereto.

Info su facebook.com/comunorto e www.rovepace.org

Il progetto è vincitore del concorso Intrecci Possibili,logo intrecci_poster

promosso dall’Associazione Non Profit Network –

CSV Trentino e dalla Fondazione Trentina

per il Volontariato Sociale.

sostegno-Col-delle-Benne2

Facebookgoogle_plusFacebookgoogle_plus