Anche l’UNAC sostiene l’intervista della Bruno

«Mio marito vide» i prigionieri iracheni torturati. Lo afferma, intervistata da Primo Piano, l’approfondimento del Tg3, Pina Bruno, moglie di Massimiliano Bruno, maresciallo dei carabinieri morto nella strage di Nassiriya. “Ho visto un carcere, una cosa squallida, bruttissima. Li tenevano nudi”, raccontò il maresciallo alla moglie, la quale ha aggiunto che queste informazioni venivano comunicate in Italia. (altro…)

Facebookgoogle_plusFacebookgoogle_plus